Logo Circuiterie
Quello in cui credono i ROSELUXX è ancora la possibilità di comporre canzoni passando attraverso le esperienze fondamentali della musica del secolo scorso.
Le ricerche appartenenti al rock e alla musica contemporanea, la sperimentazione elettroacustica, l’improvvisazione e le istanze elettroniche, confluiscono dentro la forma canzone di tradizione autoriale cantata in italiano i cui testi possiedono evocazioni letterarie. Le sonorità del rock tradizionale si fondono con quelle digitali, i momenti si alternano tra composizioni armonicamente rigorose e destrutturazioni ricercate. Nel 2014 i ROSELUXX pubblicano il loro primo album con l’etichetta romana Goodfellas, sono 8 brani che evocano scenari e che non perdono la loro fruibilità. Chiamano a collaborare al loro lavoro alcuni musicisti di riferimento: Emidio Clementi e Stefano Pilia (Massimo Volume), Luca Mai (Zu, Mombu), Luca Miti. L’album suscita un notevole riscontro, le maggiori testate specializzate ne scrivono apprezzamenti (Federico Guglielmi su Blow Up, Alessandro Besselva Averame su Rumore, etc), le principali radio del settore si accorgono di loro. Un video, autoprodotto, tratto dal brano “Qualcosa di fisico” viene pubblicato su youtube e su vimeo totalizzando decine di migliaia di visualizzazioni e di segnalazioni sulla rete (http://vimeo.com/61189898). I ROSELUXX affinano il loro live ricercando un equilibrio tra impatto e raffinatezza, tra sperimentazione libera e compattezza armonica. Il loro concerto registrato a Roma viene trasmesso interamente, unitamente a un’intervista, nel corso della trasmissione BATTITI di Radio Tre.
Nel frattempo preparano il materiale per il loro prossimo lavoro.

I ROSELUXX sono:
Tiziana Lo Conte: voce, elettroniche
Storica voce dell’avanguardia degli anni '80 con i Gronge. Nei '90 vince Arezzo Wave con i Goah.
Frequenta il conservatorio di musica elettronica di Roma e sviluppa diversi progetti nell’ambito della musica sperimentale e di ricerca.
Claudio Moneta: chitarre, testi
Fonda i Goah che vincono Arezzo Wave ’98. Con i Monzon si aggiudica il premio Amnesty International 2002 per i testi. Compone musica per la danzatrice butoh Alessandra Cristiani e sonorizza video per la FAO.
Federico Scalas: contrabbasso, violoncello
Maestro di musica presso il conservatorio di musica elettronica di Roma. Ha una lunga tradizione concertistica e di registrazione con diverse formazioni di rock più tradizionale.
Marco Della Rocca: batteria, percussioni
Membro fondatore della band romana MEMORIA ZERO, da sempre interessato alle collaborazioni con il teatro e la danza (Arturo, Travi Rovesce. Immobile Paziente). Attualmente suona anche con le band romane Blackmondays, Sunomi e P.A.D..

Collabora con noi


BOOKING
Roster...
Salva
logofooter
CIRCUITERIE
Collettivo artistico
multidisciplinare

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
00176 - Roma

 
social1 social2 social3
social4 social5 social6

Newsletter